TERNI - ROMA - TRIESTE
info@thetafeeling.it

Amore incondizionato dal Cuore e nelle Radici.

Il sito sul Thetahealing® con Nicoletta Ferroni, Master Thetahealing®

Amore incondizionato dal Cuore e nelle Radici.

17309528_1322683491153587_6637687903171074729_n

Nel corso degli anni di insegnamento del ThetaHealing, e non solo,  ho imparato un particolare, a mio avviso, di rilievo, che il Creatore di Tutto ciò che è mi ha mostrato nel fare e/o farsi inserimenti, altrimenti detti download.

Acquisii questa informazione anni fa quando insegnavo il corso Abbondanza e Manifestazioni.

Qualsiasi qualità energetica riceviamo dal Creatore ha da essere ricevuta dal Settimo piano d’esistenza non solo nel nostro corpo fisico fino ai piedi, in tutti i nostri sistemi e apparati, tessuti, cellule, molecole e atomi, ma anche nelle nostre Radici che appartengono al nostro canale tellurico di appartenenza.

E  per canale tellurico di appartenenza intendo:

1. non solo il territorio in cui abitiamo o ci spostiamo nella nostra vita, facendo attenzione a donarci il download: “Io già so come/dove/quanto mantenere il mio radicamento all’interno di canali tellurici purificati dall’Amore incondizionato, con grazia e delizia, senza sforzo e senza ostinazione, riconoscendo e onorando anche canali tellurici in cui riconosco il dolore senza farmene sopraffare e senza doverli, a tutti i costi, conoscere e risanare.

2. al contempo nella mia esperienza di tutti i giorni, essendo io una persona che ama viaggiare e tenere corsi anche in altre località oltre quella in cui abito, una volta ricevetti l’intuizione di darmi anche questa informazione: “Io già so come/dove/quando/quanto mantenere un sano radicamento allineato alla mia vibrazione anche quando mi sposto da un territorio all’altro, senza sentirmi mai persa né sradicata, ma sentendomi sempre piacevolmente a casa in ogni terra in cui vado e sto.”

3. contestualmente, durante un corso con il collega Tiziano Bussolotto,  ricevetti da Tiziano questo insegnamento alquanto potente: prima  di scendere nel tellurico in cui radicarmi prima di salire al Settimo piano, anche la centratura nel Cuore andava raffinata. Mi ricordò Tiziano che se ci centriamo nel nostro cuore, ma contattiamo spazi di dolore, che tutti possiamo portare nel gioco della vita, è più probabile che poi anche la discesa nel tellurico possa intercettare spazi poco purificati dall’Amore incondizionato. E allora quale escamotage adottare? Centrarsi nel cuore ancorandoci a un ricordo di un evento meraviglioso della nostra vita che riporta emozionalmente in contatto con emozioni di gioia.

Sperimentare questi 3 accorgimenti mi ha permesso di sentire la connessione dal Settimo piano dal mio microcosmo umano con gioia, grazia e maggiore espansione.

Tornando ai download, se li ricevo solo fino ai miei piedi, rimarrò con delle informazioni che forse sperimento nella vita pratica ma forse no.

Mentre se, ancorata a uno spazio tellurico in cui già incontro l’Amore incondizionato, posso ricevere i download fino alle parti più profonde delle mie radici, e potrò mettere maggiormente in pratica ciò che ricevo dal Creatore, manifestando Abbondanza di Amore incondizionato in tutte le sfere della mia Esistenza e dell’Esistenza delle persone con cui sono interconnessa.

Contemporaneamente Amore incondizionato e qualsiasi altro download fino alle mie radici porterà sempre risanamento al bagaglio ereditato dii miei antenati che è depositato sciamanicamente parlando nelle nostre radici, come insegno al corso Scavo profondo con la metafora dell’Albero.

E, come Vianna insegna ad Anatomia intuitiva insegnanti quando saliamo al Settimo piano e ci espandiamo salendo salendo salendo ancor più negli alti spazi del Settimo paino, ci accorgeremo che canale tellurico e canale celeste non sono più alto e basso, ma Tutt’Uno.

Di questo ve ne parlerò in un altro articolo che scriverò  insieme a una persona che stimo molto, con cui stiamo facendo sperimentazioni audaci riguardo la Luce bianca madreperlata irridescente, come massima espansione dell’Esistenza.

alla prossima!

Nicoletta Ferroni, www.nicolettaferroni.it