La malattia non è un disordine

In questo mese di agosto sto conducendo in Umbria, in provincia di Terni, il corso di ThetaHealing® MALATTIE E DISORDINI. E’ un corso per thetahealer super avanzati che hanno oltrepassato il Big dei corsi, ovvero Anatomia Intuitiva. Da ciò si evince che MALATTIE E DISORDINI possa esser affrontato con fluidità

In effetti così pare.

Ciò che sta accadendo è che nel prepararmi a questo corso sono ricorsa all’ausilio di moltissimi video, perché le malattie che vengono trattate in 10 giorni sono talmente tante, e alcune sconosciute, che è oneroso ricordarsele a memoria. E ormai tutti sappiamo che Vianna Stibal non vuole che vengano letti i materiali né i libri

Per cui le giornate stanno scorrendo fluidamente; gli scavi sono molto potenti; i partecipanti sono soddisfatti.

Ma cosa bolle in pentola?

Una delle caratteristiche del genere umano: la paura di contrarre malattie.

Certamente i video sono un grande stimolo ottico e nervoso a questa paura. Ma perché i partecipanti finiscono la giornata con questa paura?

Ho chiesto al Creatore e mi è arrivata questa risposta: “perché stanno tutti credendo che per comprendere il significato energetico di quella malattia, gli serve la convinzione di dover creare quella malattia. E poiché le malattie sono generate da certi conflitti, ora tutti  i loro conflitti subconsci, genetici, storici stanno facendo eco per essere portati alla Luce e risolti.”

Con la mia mente orizzontale mi stavo rispondendo in altro modo, ma si sa che le risposte del Creatore sono verticali.

Allora ho scelto di non condividere loro il perché di questa loro paura di avere tutte le malattie che appaiono nei video e semplicemente con un download, la situazione critica si è risolta.

All’istante hanno smesso di preoccuparsi finché sono arrivata a discernere sul titolo di questo corso:

“Malattie e Disordini”

Quando una malattia è un disordine? E quando un disordine è una malattia?

Se una malattia è una concretizzazione materica di un conflitto in cui da tempo Dio ci stava chiamando a parlarne per evitare di materializzarla nel fisico, un disordine è uno stadio anteriore alla malattia, in cui ancora si fa in tempo a far sì che non diventi malattia.

Questo lo spieghiamo bene quando distinguiamo in una giornata del corso la differenza tra tumore benigno, tumore maligno e cancro, laddove viene chiamato cancro un tumore maligno che ha già colonizzato o metastizzato.

Secondo quanto raccontano oggi degli oncologi illuminati si può evincere da un semplice emocromo la presenza di cellule tumorali, ovvero cellule che non stanno rispondendo alla vibrazione delle cellule sane e che sentendosi “sole” cercano di fare “amicizia” con altre proliferando.

Come si fa? Se i valori dei linfociti sono almeno il doppio della presenza di monociti, siamo in assenza di cellule cancerose nel nostro organismo e potremo essere sicuri che forse abbiamo qualche disordine ma non ancora una malattia importante!

Buon emocromo a tutti noi!

Rimando a un articolo futuro la differenza funzionale tra linfociti e monociti e altro ancora sui nostri body-guard interiori.

Grazie anche oggi per l’attenzione che hai prestato leggendo quanto sopra

 

Nicoletta Ferroni, www.nicolettaferroni.it

Write a comment

Questo sito utilizza i cookie, proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.